Diplomatosi presso la E.S.O. nel lontano 1972, Gez ha condiviso i suoi studi con personaggi del calibro di John Wernham, Tom Dummer, Robert Lever, Harold Klug e Mervyn Waldman, in un’era in cui l’Osteopatia veniva insegnata in piccoli gruppi, con un’intensa educazione ad personam da docenti che appartenevano all’insegnamento diretto di Martin Littlejohn, e quindi non lontani da Still stesso.

Gez iniziò a praticare e a condividere direttamente idee ed esperienze con Tom Dummer, il fondatore e l’esponente più celebre del S.A.T.: questa collaborazione, che durò 3 anni di intensa attività, plasmò per sempre il suo modo di comprendere come potenziare la risposta terapeutica del corpo, usando la manipolazione strutturale nella modalità più funzionale possibile.

Tramite un’associazione iniziale con Harold Klug, Gez fu poi ispirato ad incorporare tecniche cranio-sacrali con lo S.A.T., ai fini di esplorare il concetto di Tissue Field (Campo/Sfera Tessutale) e di Livello di Funzione, quale manifestestazione nel corpo durante il trattamento. Attraverso anni di osservazione ed esperienza, egli ha sviluppato un approccio che si avvale di tale ‘palpazione dimensionale’ per esponenziare la risposta terapeutica.

Da allora, ha continuato a trasmettere la filosofia e la pratica del S.A.T a ben 28 generazioni di studenti osteopati, a livello undergraduate e post-graduate, sia a livello nazionale che internazionale (U.K., Austria, Canada, Germania, Spagna, Svezia e Russia).